Attività Alternative

In questa sezione del sito LAM è possibile trovare informazioni sulle Attività Alternative allo Stage per l’acquisizione dei 6 crediti formativi (CFU) previsti dal Piano di Studi LAM. In alternativa allo stage, è infatti possibile ottenere CFU attraverso le seguenti attività:

  1. Seminari organizzati dal Cdl LAM
  2. Accertamento delle competenze:
    • linguistiche
    • matematiche
    • informatiche
  3. Attività lavorativa, di volontariato o stage extra-curriculare
  4. Convegni, attività di ricerca e programmi di studio all’estero

Dopo aver partecipato ad alcune attività, per ottenere CFU gli studenti devono redigere una relazione scritta seguendo le LINEE GUIDA per le relazioni sulle attività alternative allo stage di LAM

La Referente per lo stage e le attività alternative è:

Prof.ssa Franca Maino
franca.maino@unimi.it
Tel. 02 503 21185

Prima di contattare la referente stage e’ fondamentale aver letto con grande attenzione le informazioni contenute nel Regolamento e nelle pagine riportate sotto.

Modulistica:

Si precisa inoltre che di norma i tempi necessari all’accreditamento dello stage o delle attività alternative sono di almeno 30 giorni a decorrere dalla firma del modulo da parte del referente stage. Una volta consegnato il modulo per la richiesta dei crediti e’ quindi INUTILE contattare le docenti referenti dello stage prima che sia trascorso almeno un mese.

Regolamento per attività alternative allo stage LAM
(Regolamento valido anche per gli studenti ORU)

1. Aspetti generali

Il curriculum del Corso di laurea in Scienze del lavoro dell’amministrazione e del management (LAM) prevede che gli studenti svolgano stage o tirocini curriculari, oppure attività ad essi alternative, fino alla concorrenza di 6 crediti formativi (9 CFU nel caso degli studenti ORU). Tali crediti possono essere ottenuti combinando attività di tipo differente: stage e attività alternative, oppure più attività alternative.

Lo stage è un periodo di formazione sul campo di breve durata (pari a 150 ore, equivalenti a 6 CFU) in una struttura organizzata. Costituisce un’occasione importante per sperimentarsi in un ambiente lavorativo, incontrare professionisti esperti, collegare teoria e pratica e apprendere on the job. Per avere informazioni su come attivare uno stage, è necessario consultare il sito del COSP (Centro per l’orientamento allo studio e alle professioni): http://www.cosp.unimi.it/imprese/4363.htm.

Per eventuali ulteriori informazioni e chiarimenti (e solo previa attenta lettura di quanto riportato sul sito del COSP), rivolgetevi al referente stage e attività alternative allo stage di LAM.

Gli studenti del corso di laurea LAM possono ottenere crediti formativi svolgendo attività alternative allo stage secondo le modalità specificate in questo Regolamento, nel rispetto del Regolamento di Facoltà sulle attività alternative riconosciute come tirocinio.

I tipi di attività alternative riconosciute come tirocinio/stage sono le seguenti:

  • attività relazionali
  • relazione su propria attività lavorativa
  • competenze linguistiche
  • competenze matematiche
  • competenze informatiche
  • frequenza di seminari validi come attività alternativa allo stage.

2. Attività relazionali

 2.1 Aspetti generali

Questa modalità prevede che, previo accordo con un docente di riferimento, lo studente interessato partecipi a seminari o convegni organizzati all’interno o all’esterno della Facoltà o a progetti di ricerca svolti all’interno della Facoltà su temi coerenti con il corso di laurea e rediga una relazione scritta sui temi trattati nei seminari o convegni o affrontati nel progetto di ricerca. Tale relazione viene valutata dal docente di riferimento, che può, ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, richiedere modifiche anche radicali o ulteriori approfondimenti.

Agli studenti che abbiano partecipato al programma Erasmus di studio all’estero per un periodo di almeno sei mesi possono essere riconosciuti i crediti formativi a seguito della presentazione di una relazione scritta relativa al periodo trascorso all’estero.

 2.2 Partecipazione a seminari, convegni, conferenze, workshop

Lo studente interessato ad acquisire crediti attraverso questa modalità deve:

–        individuare un convegno, un seminario o un ciclo di seminari svolti nell’ambito del Dipartimento di Scienze sociali e politiche oppure nell’ambito della Facoltà o esterni, purchè di rilevante interesse per i temi trattati all’interno del corso di laurea,

–        individuare un docente, tra quelli coinvolti nell’insegnamento presso il corso di laurea LAM (o ORU), che lo indirizzi nella scelta del seminario, convegno o ciclo di lezioni e che lo assista nello svolgimento di una relazione collegata all’iniziativa individuata. Lo studente deve prendere contatti con il docente di riferimento prima dello svolgimento dell’attività in oggetto.

Il docente di riferimento indica il numero di crediti formativi conseguibili attraverso la redazione di una relazione a seguito della partecipazione all’attività in oggetto; fornisce allo studente le indicazioni per la redazione della relazione secondo lo standard normalmente utilizzato per le tesi  di laurea, valuta la qualità della relazione finale (suggerendo – se opportuno – modifiche anche radicali o ulteriori approfondimenti) e rilascia, in caso di valutazione positiva, un attestato con parere favorevole all’accreditamento e l’indicazione dei crediti formativi riconoscibili.

Lo studente dovrà consegnare al Responsabile Stage di LAM la relazione sull’attività svolta e l’attestato del docente di riferimento. Deve inoltre compilare il modulo per la richiesta di assegnazione dei crediti e consegnarlo (o inviarlo per e-mail) al Responsabile Stage.

Il Responsabile Stage di LAM, o un suo delegato, previa verifica della relazione prodotta dallo studente, provvederà a completare la compilazione del modulo di accreditamento stage/attività alternativa e spedirà lo stesso direttamente in Segreteria Studenti per il relativo caricamento in carriera.

Nell’indicare il numero di crediti formativi conseguibili, il docente di riferimento si atterrà a questi parametri:

a) verranno in genere riconosciuti 3 CFU per la partecipazione ad un convegno breve, o ad un seminario appartenente a un ciclo di seminari e la redazione di una relazione scritta che elabori i temi trattati nel convegno o nel seminario alla luce della letteratura di riferimento, approvata o suggerita dal docente di riferimento. La relazione deve mostrare la capacità di situare gli aspetti trattati nel convegno o nel seminario in una cornice analitico-teorica più vasta. Orientativamente la relazione sarà compresa tra le 10 e le 15 cartelle da 2.500 battute spazi inclusi e sarà corredata da una bibliografia adeguata secondo le indicazioni del docente;

b) verranno in genere riconosciuti 6 CFU per la partecipazione ad un convegno più lungo, o a un insieme di più seminari tra loro coerenti dal punto di vista tematico, e la redazione di una relazione scritta che elabori congiuntamente i temi trattati nel convegno o nel ciclo di seminari alla luce della letteratura di riferimento, approvata o suggerita dal docente. La relazione deve mostrare la capacità di situare e analizzare criticamente alcuni degli aspetti più rilevanti trattati nel convegno o nel ciclo di seminari in una cornice analitico-teorica più vasta. Orientativamente la relazione sarà compresa tra le 15 e le 20 cartelle da 2.500 battute spazi inclusi e sarà corredata da una bibliografia adeguata secondo le indicazioni del docente.

2.3 Partecipazione ad attività di ricerca su temi rilevanti per le tematiche affrontate nel corso di laurea

I crediti formativi vengono riconosciuti secondo questa modalità in seguito allo svolgimento da parte dello studente di una fase di ricerca, nel quadro di un progetto condotto all’interno della Facoltà, concordata con un docente responsabile su temi di interesse per il corso di laurea e della redazione di una relazione secondo le indicazioni del docente di riferimento.

Lo studente interessato ad acquisire crediti attraverso questa modalità deve concordare con il docente di riferimento l’attività di ricerca da svolgere all’interno di un progetto di ricerca condotto in Facoltà, i modi di redazione della relazione finale su tale attività e il numero di crediti attribuibile a tale relazione. Prima di iniziare l’attività di ricerca, lo studente interessato deve sottoporre all’approvazione del coordinatore del corso di laurea un prospetto preliminare, redatto e firmato dal docente di riferimento, sull’attività da svolgere, sui suoi contenuti e la sua rilevanza, sul numero di ore impegnate e sul numero di crediti attribuibili alla relazione finale.

A seguito dell’approvazione del prospetto preliminare da parte del coordinatore del corso di laurea, dello svolgimento dell’attività di ricerca e della redazione della relazione, il docente di riferimento rilascia, in caso di valutazione positiva, un attestato con parere favorevole all’accreditamento e l’indicazione dei crediti

Lo studente dovrà consegnare al Responsabile Stage di LAM la relazione sull’attività svolta e l’attestato del docente di riferimento con l’indicazione dei crediti formativi riconoscibili. Deve inoltre compilare il modulo per la richiesta di assegnazione dei crediti e consegnarlo (o inviarlo per e-mail) al Responsabile Stage.

Il Responsabile Stage di LAM, o un suo delegato, previa verifica della relazione prodotta dallo studente, provvederà a completare la compilazione del modulo di accreditamento stage/attività alternativa e spedirà lo stesso direttamente in Segreteria Studenti per il relativo caricamento in carriera.

2.4 Relazione su partecipazione a programma Erasmus di studio all’estero

Gli studenti che abbiano partecipato al programma Erasmus di studio all’estero per un periodo di almeno sei mesi possono acquisire 3 crediti formativi, a seguito della presentazione di una breve relazione scritta sulle attività curriculari ed extracurriculari svolte durante la permanenza all’estero.

Oltre a descrivere sinteticamente tali attività, lo studente dovrà fare un confronto tra l’impianto formativo del corso di laurea di appartenenza e quello sperimentato all’estero, evidenziandone somiglianze e differenze (ad es. sul piano degli insegnamenti proposti, delle metodologie didattiche utilizzate, dei servizi di supporto alla didattica, ecc.) e loro punti di forza e di debolezza; infine, alla luce dell’esperienza fatta, è invitato a formulare alcuni suggerimenti per migliorare il corso di laurea.

Tale relazione, della lunghezza massima di 5 pagine, dovrà essere consegnata al Responsabile Stage (o a un suo delegato), che ne accerterà la congruità con i requisiti richiesti e avvierà le procedure per l’accreditamento. La relazione dovrà essere accompagnata dal modulo di richiesta di assegnazione dei crediti compilato.

3. Relazione sulla propria attività lavorativa

Possono ottenere crediti formativi attraverso questa modalità gli studenti che svolgano un’attività lavorativa o di volontariato in modo continuativo da almeno sei mesi.

Questa modalità prevede che, previo accordo con un docente di riferimento, lo studente interessato rediga una relazione scritta su temi inerenti la propria attività lavorativa o di volontariato. Tale relazione viene valutata dal docente di riferimento, che può, ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, richiedere modifiche anche radicali o ulteriori approfondimenti.

Lo studente interessato ad acquisire crediti attraverso questa modalità deve:

  • identificare un tema/problema relativo alla propria attività lavorativa o di volontariato e individuare l’approccio con cui intende analizzarlo (ad es. un approccio giuridico, con cui approfondire i vincoli e le risorse generati dalle norme in vigore; o un approccio economico, organizzativo, politologico, psicologico, storico…);
  • individuare un docente di riferimento, tra quelli coinvolti nell’insegnamento presso il corso di laurea LAM (o ORU), che lo segua nell’impostare e valutare la relazione sulla sua attività lavorativa o di volontariato;
  • concordare con il docente di riferimento il contenuto e le modalità di svolgimento della relazione, e il numero di crediti a essa attribuibili.

Qualunque sia l’approccio e l’oggetto di approfondimento, in linea di massima la relazione dovrà contenere questi dati:

–        una breve descrizione dell’ente in cui lo studente lavora (ad es. mission; dimensioni; organizzazione; organi dirigenti; budget)

–        la presentazione del tema/problema e del perché può essere interessante;

–        l’analisi del tema/problema, esplicitando la cornice teorica utilizzata per approfondirne la comprensione;

–        quali conclusioni è possibile trarre sul piano analitico (come spiegare le dinamiche in corso)e sul piano prescrittivo (come migliorare la vostra organizzazione).

Il docente di riferimento fornisce allo studente le indicazioni per la redazione della relazione secondo lo standard normalmente utilizzato per le tesi di laurea, valuta la qualità della relazione finale (suggerendo se opportuno modifiche anche radicali o ulteriori approfondimenti) e rilascia, in caso di valutazione positiva, un attestato con parere favorevole all’accreditamento e l’indicazione dei crediti formativi attribuibili.

In base a quanto previsto dal Regolamento di Facoltà sulle attività alternative riconosciute come tirocinio, lo studente dovrà consegnare al Responsabile Stage di LAM la relazione sulle proprie attività lavorative e l’attestato del docente di riferimento. Deve inoltre compilare il modulo per la richiesta di assegnazione dei crediti e consegnarlo (o inviarlo per e-mail) al Responsabile Stage.

Il Responsabile Stage di LAM, o un suo delegato, previa verifica della relazione prodotta dallo studente, provvederà a completare la compilazione del modulo di accreditamento stage/attività alternativa e spedirà lo stesso direttamente in Segreteria Studenti per il relativo caricamento in carriera.

Nell’indicare il numero di crediti formativi conseguibili, il docente di riferimento si atterrà a quanto segue, restando inteso che il numero di crediti conseguibili riflette il grado di approfondimento del tema trattato da parte dello studente:

a) verranno riconosciuti 3 CFU per una relazione scritta che elabori un tema inerente l’attività lavorativa o di volontariato dello studente alla luce della letteratura di riferimento, approvata o suggerita dal docente. L’elaborato deve mostrare la capacità di analizzare criticamente il tema scelto in una cornice analitico-teorica più vasta. Orientativamente la relazione sarà compresa tra le 10 e le 15 cartelle da 2.500 battute spazi inclusi e deve prevedere una bibliografia adeguata secondo le indicazioni del docente e al tipo di lavoro svolto (ricerca bibliografica; analisi secondaria di dati; indagine empirica);

b) verranno riconosciuti 6 CFU per una relazione scritta che elabori un tema inerente la propria attività lavorativa o di volontariato alla luce della letteratura di riferimento, approvata o suggerita dal docente. L’elaborato deve mostrare la capacità di analizzare criticamente il tema scelto in una cornice analitico-teorica più vasta. Orientativamente la relazione sarà compresa tra le 15 e le 20 cartelle da 2.500 battute spazi inclusi e deve prevedere una bibliografia adeguata secondo le indicazioni del docente e al tipo di lavoro svolto (ricerca bibliografica; analisi secondaria di dati; indagine empirica).

 4. Competenze linguistiche, matematiche, informatiche

4.1 Competenze linguistiche

Possono rientrare nei 6 crediti a disposizione dello studente per altre attività:

  • gli accertamenti di lingua (diversi dalla Lingua inglese) e di ulteriori competenze linguistiche predisposti dalla Facoltà;
  • la convalida di certificati di conoscenze linguistiche acquisiti all’esterno dell’Università nei limiti stabiliti dai responsabili linguistici di Ateneo.

Gli studenti in possesso di una certificazione linguistica riconosciuta dall’Ateneo dovranno inviarla all’indirizzo di posta slam@unimi.it, che validerà la stessa e comunicherà alle Segreterie Studenti l’avvenuto accertamento. Per il riconoscimento delle competenze certificate da enti esterni, va allegata la documentazione originale.

4.2 Competenze matematiche

Possono rientrare nei 6 crediti a disposizione dello studente altre attività finalizzate all’acquisizione di competenze progredite di matematica.

 4.3 Competenze informatiche

Possono rientrare nei 6 crediti a disposizione dello studente per altre attività:

  • corsi o accertamenti di conoscenze informatiche di livello superiore all’ECDL full;
  • le relative attività formative possono essere organizzate sia dall’università, sia da enti esterni.

Per il riconoscimento delle competenze certificate da enti esterni, è necessario allegare la documentazione originale da inviare alla Segreteria Studenti per il caricamento in carriera.

5. Seminari ad hoc

LAM propone periodicamente dei seminari di approfondimento di tematiche inerenti i contenuti del corso di laurea. La frequenza a tali seminari permette di ottenere crediti formativi validi per il riconoscimento di CFU alternativi in base alle regole riportate di seguito.

I seminari saranno tempestivamente segnalati agli studenti sul sito web di LAM.

5.1. Iscrizione

I seminari sono aperti a tutti gli studenti iscritti ad una laurea triennale o magistrale nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano.

Salvo diversa determinazione il numero massimo è di 20 studenti per ciascun seminario, con l’obbligo di iscrizione secondo le modalità di volta in volta indicate.

Nel caso in cui fosse superato il tetto delle 20 iscrizioni è prevista da parte del docente responsabile del seminario una selezione delle domande in base a criteri specificati preventivamente in ogni programma di seminario.

 5.2. Durata e CFU

Salvo diversa determinazione la durata dei seminari è di 20 ore ciascuno; i CFU attribuiti per ogni seminario sono 3 e possono comprendere una breve relazione finale; i seminari possono essere scelti come «Attività alternative allo stage» all’interno del piano di studi; la frequenza è obbligatoria.

5.3. Richiesta assegnazione dei CFU

Al termine del seminario il docente responsabile, in caso di valutazione positiva, invierà al Referente Stage di LAM un attestato con l’elenco degli studenti frequentanti, il parere favorevole all’accreditamento e l’indicazione dei crediti riconoscibili (il modulo dell’attestato da compilare deve essere richiesto dal docente alla sig.ra Mara Borgia, mara.borgia@unimi.it).

Il Responsabile Stage di LAM, o un suo delegato, provvederà a completare la compilazione del modulo di accreditamento stage/attività alternativa e spedirà lo stesso direttamente in Segreteria Studenti per il relativo caricamento in carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *